i diversi volti dell’acne

L’acne è una delle malattie della pelle più diffuse soprattutto, ma non solo, tra gli adolescenti.

Colpisce indifferentemente maschi e femmine, coinvolgendo principalmente le aree più ricche in ghiandole sebacee: volto (99% dei pazienti), torace, spalle e dorso, con segni e sintomi caratteristici.

Una manifestazione costantemente presente è la seborrea, dovuta a un aumentato numero di ghiandole sebacee (è possibile siano anche di maggiori dimensioni rispetto alla pelle sana) e a un’aumentata attività delle ghiandole stesse, per cui si ha una maggiore sintesi e liberazione di sebo.

Il risultato clinico finale è una cute particolarmente grassa, untuosa e lucida, a cui si aggiungono lesioni non infiammatorie e infiammatorie.

i-diversi-volti-acne_comedoni-chiusi-aperti

COMEDONI CHIUSI/APERTI

I comedonimicrocomedoni se non visibili a occhio nudo, macrocomedoni se di dimensioni maggiori di un millimetro – sono le lesioni iniziali dell’acne. Si tratta di lesioni superficiali, non infiammatorie, costituite da cellule dello strato corneo e sebo, localizzate a livello dei follicoli piliferi.

I comedoni chiusi sono popolarmente chiamati anche “punti bianchi”, in quanto ricoperti da un sottile strato di epidermide di colore biancastro-roseo. Hanno l’aspetto di piccole cupole rilevate, di forma rotondeggiante.

I comedoni aperti, o “punti neri”, sono la conseguenza della dilatazione e dell’apertura dei punti bianchi. Il caratteristico colore marrone/nero dipende dall’ossidazione del sebo a contatto con l’aria.

PAPULE E PUSTOLE

Quando le pareti del follicolo pilifero si rompono, il loro contenuto è liberato nel derma.

Questo processo porta alla formazione delle papule, lesioni che possono essere non infiammatorie o infiammatorie. Le papule si presentano come lesioni rilevate, di forma rotondeggiante, di colore variabile dal roseo al rosso, di pochi mm di diametro.

Le pustole sono lesioni infiammatorie che si presentano come cavità che raccolgono pus, una sostanza di colore giallastro costituita da globuli bianchi in necrosi, frammenti di tessuto e batteri.

NODULI

I noduli sono lesioni infiammatorie localizzate nel derma: appaiono come formazioni rotondeggianti, a superficie arrossata, di notevoli dimensioni (anche vari cm).

Sono le uniche lesioni che possono dare una sintomatologia dolorosa e rappresentano le manifestazioni più gravi di acne, in quanto portano spesso alla formazioni di cicatrici.

Tipologie di acne

L’acne è suddivisa in tre forme in base alla gravità

ACNE LIEVE

E’ la forma di acne più diffusa e precoce, tipica della pubertà e dell’adolescenza:
colpisce soprattutto il volto con comedoni, papule e, talvolta, pustole di piccole dimensioni.
Generalmente non provoca cicatrici, sebbene possa progredire in forme di acne più importanti.

ACNE INTERMEDIA
(Papulosa, papulo-pustolosa, pustolosa)

E’ una forma francamente infiammatoria, caratterizzata da papule, papulo-pustole e pustole arrossate, diffuse al volto e al tronco.
Se non adeguatamente trattata, può esitare in cicatrici depresse (al volto) o rilevate (alle spalle, al torace e al dorso).

ACNE GRAVE
(Nodulare)

È una forma piuttosto rara (meno del 10% dei casi) e più frequente nel maschio adulto.
È caratterizzata dalla presenza di papule, pustole e soprattutto noduli, diffusi al volto, al torace, alle spalle e alla porzione superiore del dorso.
Possono talvolta essere colpiti anche i glutei e, in alcuni casi, possono essere presenti ascessi e fistole.
Questa forma può durare molto tempo ma è responsiva all’isotretinoina orale, un derivato della vitamina A. Tuttavia, la formazione di cicatrici è costante.

Ogni forma di acne deve essere affrontata nel modo appropriato.

Soprattutto nei casi più importanti, è bene rivolgersi tempestivamente al Dermatologo che stabilirà le misure di intervento più mirate ed efficaci.

© 2019 BMG Pharma S.p.A. - via F. Confalonieri, 29 - 20124 Milano - Italy - P.IVA/CF. 10385580963

Il sistema più completo per combattere
brufoli e punti neri

Normadvance singolo KIT
59€ 39€ - spedizione gratuita